Spedizione gratuita per ordini superiori a 200 € in Italia ed Europa

De Innui Ses

Behind the FW21 Campaign Logo

La campagna FW21 è una storia incredibile, ambientata nel suggestivo sito archeologico di Barumini Su Nuraghi, un insediamento Nuragico cardine della storia della Sardegna.

Per arricchire il complesso storytelling della sfilata, Antonio Marras si è rivolto al graphic designer Luca Devinu aka BLSSN, un Title Designer ed esperto di Tipografia, per portare alla luce la sua visione attraverso il design di un logo esclusivo per la collezione Autunno Inverno 2021.
E' quindi nato il logo "De Innui Ses", ora presente nel design di alcune felpe della collezione, con il significato evocativo di "Da dove vieni?" per rappresentare l'eterno bisogno umano di appartenenza.

Leggi la nostra invervista a BLSSND e scopri come è nato il design, ispirato da un lungo studio di materiali e forme dei capi, in un tributo alla terra della Sardegna.

 

 

Chi è BLSSND?

Non mi sono mai saputo presentare o definirmi a dire la verità, se ci fosse una categoria generica penso di rientrare a grandi linee nell'essere un "curioso" dell'arte e appassionato di linguaggio e comunicazione.

Come hai reagito alla richiesta di Efisio di collaborare con Antonio Marras? Un mondo abbastanza lontano magari per molti ma vicino tra voi per presupposti e radici?

É stato molto naturale in realtà, non vedevo l'ora capitasse l'occasione di poter esprimere tramite il type design qualcosa che fosse collegato al territorio sotto tutti gli aspetti e la collaborazione ci ha permesso sia sotto il punto di vista del claim che della direzione creativa di poter collegare tutti i punti e credo vhe il mondo di Antonio Marras fosse la più adatta in assoluto per fare tutto questo.



Come hai affrontato la realizzazione del Type?

Ho passato diverso tempo a studiare la tradizione tessile e specialmente lo studio dei pattern ed è stato incredibile scoprire che ci si potevano tirare fuori delle lettere che incontrassero si la tradizione ma allo stesso tempo risultassero moderne.



Ti sei informato sulla storia della collezione?

Si è stato il primo punto che abbiamo affrontato con Efisio ancora prima della realizzazione del type, avevamo la visone di rendere "essenziale" sui capi il sito archelogico di Barumini Su Nuraxi e ci siamo resi conto che a livello grafico funzionava benissimo oltre che ci siamo fatti ispirare proprio dal sito stesso senza andare oltre per poi ricollegarci alla collezione.



E’ stato complesso entrare nel mondo di antonio marras? Cosa avete in comune?

Non ho trovato complesso interfacciarmi con il mondo di Antonio Marras, ho sempre trovato interessante la poliedricità di questa realtà dalla moda al design, spero di avere questo in comune.



Se dovessi disegnare il logo ANTONIO MARRAS come lo faresti?

Bella domanda! ci sarebbero tante referenze e sicuramente avrei l'imbarazzo della scelta quindi proverei di istinto ad interiorizzarle tutte, parto sempre dal concept per arrivare successivamente allo stile di qualcosa e credo che mai come in questo caso sia fondamentale.
Antonio Marras swater featuring a type design by BLSSND
Il tuo lavoro ti porta a stretto contatto con musicisti di tutto il mondo, tu Che musica ascolti? Tua star preferita?

Sono arrivato al punto di credere che la musica sia tutta bella, il mio lavoro sicuramente mi ha aiutato molto ad aprirmi a tante realtà specialmente nell'ambito musicale e discografico.
Ascolto generalmente di tutto dal progressive rock anni 70 all'hyperpop, non ho una star preferita sono sempre alla ricerca giornaliera di qualcosa che attiri la mia attenzione e che quindi faccia parte del processo creativo.
Credo che la musica è sempre uno degli aspetti fondamentali per le vibrazioni e la creatività di chi si affaccia all'arte in generale.



Ti è piaciuto Lil Nas al Met? Cosa ne pensi della moda, ti interessi?

Sono fan di Lil Nas! Al Met mi sono piaciuti molto lui e Grimes perchè erano totalmente fuori dagli schemi con qualcosa che potrebbe essere la moda fra 100 anni secondo me, ho avuto il piacere di collaborare con entrambi quindi forse sono di parte. Ho sempre seguito la moda, specialmente lo streetwear ma anche cose piu di nicchia e adoro figure come Rick Owens e Demna Gvasalia. Mi piacciono molto le cose che creano uno schema andando "fuori schema" .



Cosa influenza di più nelle tue creazioni?

Mi lascio trasportare da ciò che devo fare ma non ho mai un format preciso da dove attingere e certi giorni potrebbe essere qualsiasi cosa. Dipende sempre dal flusso creativo .
Come hai iniziato?

Ho iniziato con l'illustrazione creando cose veramente distanti da quello che faccio oggi, ero ossessionato dalle litografie e dal mondo dell'incisione passando poi con la realizzazione di copertine e merchandise nel mondo musicale underground, grazie a questo pianeta sono entrato a stretto contatto con lo studio delle lettere gotiche e ad appassionarmi sempre di più al mondo della tipografia ed è stato questo il punto in cui mi sono focalizzato sulla forma del linguaggio per arrivare poi al pianeta del type design.



Se potessi scegliere, in che periodo del tempo avresti voluto vivere?

Diversi periodi, sicuramente mi sarebbe piaciuto vivere intorno al 1400 e vivermi tutto il periodo della stampa tipografica su carta ma paradossalmente anche intorno al 1980, credo che in questo periodo per quello che faccio tutt'oggi sia stato un periodo d'oro per la creazione di logotipi e intendo in qualsiasi forma dai prodotti più scontati della vita di tutti i giorni ai film di Hollywood..



Lavori con artisti di fama mondiale negli angolo più disparati della terra ma lo fai da pozzo maggiore, La scelta di vivere ai confini dell’impero da cosa dipende?

Grazie al web non esistono confini quindi riesco a gestire tutto da quì, trovo la mia dimensione lontano dallo "star system" e paradossalmente è il 99% delle volte un punto di forza poichè sento meno stress quando mi devo interfacciare con progetti di un certo tipo e allo stesso tempo gestisco bene diverse cose contemporaneamente specialmente negli USA per il fuso orario.
E poi perché mi sento a casa.



Che rapporto hai con la storia della Sardegna?

Vivendo in una piccola comunità molto forte! Mi piacerebbe studiarla di più, sono sicuro che sia una miniera d'oro per qualsiasi creativo che nasce quì.
Antonio Marras swater featuring a type design by BLSSND
Chi sono i tuoi punti di riferimento? I tuoi maestri?

Ho tanti maestri fortunatamente, sicuramente Christophe Szpajdel mi ha aperto a un mondo per quanto riguarda il mio percorso ma anche designer come Wim Crowel e più recentemente David Rudnick.



Come ti vesti?

Solitamente di nero, non vesto brand in particolare.



Cosa vuoi fare da grande?

Per ora mi piacerebbe avere una foundry e disegnare font ma lascio decidere anche al percorso.